Prodotti di stagione

prodotti-di-stagioneI nostri nonni conoscevano bene quello che la terra produce nella varie stagioni, sapevano come lavorare la terra per coltivare, allevare e trasformare. Le ultime generazioni hanno perso questa cultura, i grandi centri commerciali, pubblicita’ e globalizzazione dei mercati contribuiscono a determinare la falsa convinzione che si possa trovare tutto in qualsiasi periodo, e che ogni prodotto sia fresco di stagione.

la qualità si è persa proprio come la conoscenza dei cicli produttivi delle piante e il loro processo di maturazione. Perchè è importante conoscere le produzioni agricole di stagione?
Maggior freschezza, sapore, salubrita’ alimentare e anche risparmio se scegli i prodotti nella loro stagione di maturazione.

dal sito:

http://www.ricettecrudiste.it/blog/alimenti/settembre-frutta-verdura-stagione/

Settembre è arrivato e con esso sentiamo già la voglia dei colori e dei sapori autunnali. Molti di noi sperano ancora in un protrarsi dell’estate, ma non possiamo non farci catturare dalla bontà dei prodotti di questo mese. Diamo il benvenuto all’uva, alle pere, ai fichi d’india, alle carote, cavoli e rucola. Viva settembre!

 

Cosa c’è da sapere prima di dire BIO ?

bioScelgo bio, compro bio, mangio bio, ma cosa fa si che un alimento possa essere definito biologico?
Innanzitutto è necessario sottolineare che il termine biologico in campo alimentare si riferisce alla metodica di produzione di un alimento sia in ambito agricolo, sia in ambito di produzione animale destinata a consumo alimentare; ossia, un alimento può essere definito biologico se dal momento della semina fino alla raccolta, per quanto riguarda l’agricoltura e dalla nascita fino al macello, inclusa l’alimentazione dell’animale stesso e le modalità di allevamento (ad esempio per le galline ovaiole,), per quanto riguarda gli animali destinati all’industria alimentare, sono stati rispettati tutti i criteri segnalati dal protocollo del biologico. Read more

Microrganismi effettivi

guida-pratica-microrganismiIl principio di prevalenza  http://it.wikipedia.org/wiki/Microrganismi_effettivi)

Il concetto di microorganismo effettivo è stato sviluppato dal microbiologo giapponese Teruo Higa, Professore dell Università di Ryukyus in Okinawa Giappone, che analizzando li comportamentto di varie combinazioni di microorganismi ha elaborato il “principio di prevalenza”, non pienamente comprovato scientificamente. L’influenza di una combinazione di alcuni ceppi di microrganismi in ecosistemi come terreni o acque. I microrganismi da lui osservati, se posti in maggioranza, influenzano a catena il comportamento di altri microrganismi e stimolerebbero diverse attività biologiche antiossidanti, da lui denominate “rigenerative”, che contrastano le attività biologiche ossidative, da lui chiamate “degenerative”. Read more

Aloe

aloeCos’è l‘aloe ???
L’Aloe arborescens è una pianta succulenta della famiglia delle Aloacee, usata sia come pianta ornamentale nei giardini rocciosi, sia come pianta medicinale con forti poteri disintossicanti.
È una pianta conosciuta fin dai tempi più antichi, citata anche da Cristoforo Colombo che, al ritorno dai suoi viaggi, la descriveva come una pianta dai grandi poteri curativi.
Read more

Cibo è salute

dieta kousminianahttp://www.kousmine.net/
Il metodo Kousmine è basato sulle ricerche cliniche e sugli studi scientifici della dott. Catherine Kousmine , che ha dedicato la sua vita alla ricerca e alla cura dei malati.Non è medicina alternativa. È interamente fondato sui principi generali che hanno fatto grande la medicina occidentale classica: forti basi biochimiche, analisi scientifica del metabolismo in tutta la sua complessità, ricerca delle cause reali delle malattie, uso di tutti gli strumenti diagnostici e terapeutici che il progresso scientifico fornisce. Con in più una visione olistica dell’organismo, che è stata la ricchezza della visione classica della medicina e che è andata un po’ perduta nella eccessiva frammentazione delle specializzazioni mediche moderne. Read more